SUPER (2018)

1- I RE DELLA RIVIERA
2- 1970 HOSTEL
3- LA RAMBLA
4- L'AMORE E' UNA SCELTA
5- DI NOTTE SABATO ALLE 3
6- LA STRADA E' LIBERAZIONE
7- DESTINATION ANYWHERE
8- DOVE HO SBAGLIATO
9- JOHNNY'S BACK SUMMER'S BACK
10- PASSIONE

11- FRANCIS

12- MA MALADIE

13- MI PARLERAI DI TE

 

Scarica i testi

.

 


I RE DELLA RIVIERA

Una strada tutta curve verso la riviera

si partiva la mattina, si arrivava quasi a sera

Si sentiva già nell’aria, quel sapore di vittoria

le armi della nostra guerra, uno zaino e una chitarra

E poi il mare, l’orizzonte una linea infinita

dietro i nostri sedici anni

e davanti tutta una vita

Siamo i re della riviera, questa è una vacanza vera

questa è una vera vacanza, ventiquattro in una stanza

Alla notte tutti fuori, tutto il mondo è a colori

e gira in tondo come mai con una birra da 66

Con la nostra abbronzatura, mezza bianca mezza nera

sulla spiaggia niente paura, siamo i re della riviera

Poi la caccia alle straniere, che sapevano già fare

la notte, il sapore di un bacio

che neanche il tempo può cancellare

C’era un bar c’era un juke-box coi Sex Pistols e coi Ramones

il rock’n’roll, i cantautori, c’era tutto il mondo fuori

Siamo i re della riviera, questa è una vacanza vera

questa è una vera vacanza, ventiquattro in una stanza

Alla notte tutti fuori, tutto il mondo è a colori

e gira in tondo come mai con una birra da 66

Perché chi non ha ricordi, non ha niente

Non ha un posto per tornare con il cuore nella mente

Top


 

1970 HOSTEL

Kingston Road, London Town

stanza al quinto piano

Johnny era di New Orleans,

Amar era un Indiano

Jorge era di Madrid,

Jackson giamaicano

e io from Italy, “Hi brother!,

“I am Italiano”

E poi c'era lo Sconosciuto

che non diceva niente

solo un cenno con la testa

o con la mano destra

mi guardava insistentemente

col suo coltello in tasca

e aveva il letto accanto a me

sotto alla finestra

e io sbarcato lì per contenere un po' le spese

in quel posto fatiscente,

due sterline al mese

e la prima notte in quella vecchia stanza scura

dormivo ad occhi aperti

perché avevo paura

“1970 Hostel”

E la notte ognuno aveva

la sua ritualità

chi leggeva, chi pregava,

chi parlava con l'aldilà

chi giocava col coltello

chi faceva un po' di palestra

e Jackson che fumava marijuana alla finestra

ma poi Jorge disse

“c'è una festa al primo piano”

fummo i primi a saltar giù

io e l'americano

birra, rock, ragazze

e foulard di seta

passai una notte bella,

bella come la vita

“1970 Hostel”

La mattina alle sette eravamo tutti lì

a dormire sulla moquette

in quella stanza di chissà chi

una tipa col sorriso

portò un caffè bollente “Hi sister”

tornammo in paradiso

ma nessuno disse niente

e quando il tempo era scaduto

per non tornare più

li abbracciai uno ad uno

e dissi “Thank you”

Top


LA RAMBLA

Cristoforo Colombo

che guarda verso il mare

non ha il coraggio

di voltarsi a guardare

giocolieri e artisti

saltimbanchi e ritrattisti

attori improvvisati

venditori ambulanti

pittori di strada

maghi delle tre carte

anche se l'America

è dall'altra parte

San Giovanni Battista

sul greto del fiume

la veste stracciata

e la barba scura

mi ricorda quello

che vedevo da bambino

e che mi faceva

anche un po' paura

quel povero Cristo

non ha la pelle chiara

e solo due stracci

legati alla cintura

Di notte si va sulla Rambla

cerveza, sangria e tapas bar

Su e giù per la Rambla, la Rambla de Mar

La macchina del tempo

che passa a mezzanotte

spazza via i peccati

di questo nostro il mondo

e magicamente

trasforma la Rambla

da un mare di gente

in un fiume di niente

chi è fuori è fuori

chi è dentro è dentro

si prepara la notte

dal mare fino al centro

Di notte si va sulla Rambla

cerveza sangria e tapas bar

Su e giù per la Rambla

la Rambla, la Rambla de mar

Notte stralunata sulla Rambla

stralunata come Salvador Dalì

Notte con te sulla Rambla

e il tuo vestito dai colori di Gaudì

E mi sono sempre chiesto in un posto come questo

se sono un sognatore o un povero pittore

che dipinge il suo cielo, le stelle e il mare

con tutti i colori delle nostre bandiere

perché andare oltre è capire che in fondo

viviamo tutti nello stesso mondo

Top


L'AMORE E' UNA SCELTA

Quartiere Latino

vecchio viso gitano

ci aveva letto la mano

“L’amour est un choix”

e poi scomparve

fra le luci della città

perché la notte poi ci portò via

era tutto così bello

la vita tua e la mia

e lei ci aveva detto tutto

ci aveva detto prima e poi

e tutto su di noi

E sento ancora quella tua presenza

una promessa fatta

nel buio di una stanza

perché la vita passa solo una volta

e il tempo non ascolta

l’amore è una scelta

E poi quel momento

come fuori dal tempo

un’ora in un secondo

non era una inutile illusione

non vorrei cambiare mai

le parole di una canzone

il tempo passa e non torna più

ma io sono sempre io

e tu sei sempre tu

E sento ancora quella tua presenza

una promessa fatta

nel buio di una stanza

perché la vita passa solo una volta

e il tempo non ascolta

l’amore è una scelta

E l’alba ci sorprese ancora abbracciati

e nell’aria sento il sapore

dolce e forte, aspro e intenso

di una notte d’amore

una notte che non doveva mai finire

Top


DI NOTTE SABATO ALLE 3

E siamo tutti qui di notte sabato alle 3

c'è un posto in questo posto che sembra che non c'è

lontano ai confini del mondo

questo è un punto fermo il resto gira in tondo

chi torna da ballare chi torna dal "Mohito"

chi da far l'amore chi non è mai partito

chi ha fatto un giro, ha fatto un giro in piazza

chi torna con l'amico chi con la ragazza

L’uomo della notte viene dalla città

"per voi è sabato ma è domenica gia' "

porta saggezza dopo le tre

sorseggiando il suo primo caffè

e allora a quest'ora è vita, vita intensa

e allora a quest’ora la vita gira ancora

di giorno è così bella e solare

ma ora è triste e sola davanti al suo bicchiere

cos'è successo solo lei lo sa

dopo una notte passata giù in città

lui la guarda e fa finta di niente

ci fa l'amore ci fa l'amore con la mente

finchè c'è amore, c'è speranza

e nella vita non è mai abbastanza

e allora a quest'ora è vita, vita intensa

e allora a quest’ora la vita gira ancora

stanotte a quest’ora è vita, vita intensa

il mondo a quest’ora è vita che gira ancora

Top


 

LA STRADA E' LIBERAZIONE

La strada è liberazione

è vento sulla pelle

è la notte che incontra il mattino

è un gomito sul finestrino

Sogno di una generazione

che ha viaggiato col Giovane Holden

Dylan, Kerouac, Easy Rider

John Lee Hooker e benzina super

E ho visto il mondo sul deserto messicano

su un’isola italiana dal sapore africano

l’Atlantico, il Pacifico, l’Oceano Indiano

La strada è pericolosa

c’è una tipa di Modena est

intrigante, vanitosa

fra la via Emilia e il West

E Venezia è come una donna

Che vorresti tutta tua

È una maschera che copre i suoi occhi

Liberando la fantasia

E ho visto il mondo sul deserto messicano

su un’isola italiana dal sapore africano

l’Atlantico, il Pacifico, l’Oceano Indiano

e ho incontrato gente in ogni stazione

nel porto di Patrasso o a Roma Nord

nel centro di Berlino o in quello di New York

“Hit the road Jack don’t you come back”

Mentre guido solo nella notte

Ascoltando Johnny Burnette

“Lonesome train on a lonesome track”

E alla fine di ogni strada

c’è un incrocio o una nuova città

un’altra storia, un’altra stazione

perché la strada è liberazione

Top


 

DESTINATION ANYWHERE

Sto guidando sulla 101

una vecchia Chevrolet

estoy buscando en el Camino Real

La mia vita dopo di te

E lo vedo là seduto

testa bassa pollice alzato

vecchi jeans, una T.shirt

“Destination Anywhere”

E mi fermo quasi d’istinto

salta su e dice “Hi boy”

poi chilometri in silenzio

deserto, asfalto e noi

Io sono italiano

Tu afroamericano

Dimmi dove andiamo

“Destination anywhere”

Una roadhouse ci fermiamo

c’è una chitarra e un piano

“wanna play my blue-eyed son?

I wanna play all summer long”

Poi comincia il primo verso

con l'accento di chi ha perso

“I’m old, you’re young

I’ve got the devil, you’ve got the sun”

Nella voce le storie sulla strada le storie di una vita, la sua

sento tutta la sua anima ma sento anche la mia

Io sono italiano

Tu afroamericano

Dimmi dove andiamo

“Destination anywhere”

San Francisco, LA

Pacific Coast Highway

The most exciting drive in the USA

Drivin’ North East

Cruisin’ south west

Here, there, destination anywhere

Top


DOVE HO SBAGLIATO

Lo sai che tu hai avuto tutte le opportunità

che io non ho avuto mai

lo sai che tutto quello che ho fatto nella vita

io l’ho fatto solo per te

ho creduto che arrivassi dove io

non avevo potuto

ho investito il mio tempo per te

tutto quello che c’è

Ma dove ho sbagliato però

guarda che non lo so

Io ti ho sempre difeso

e non ti ho detto mai di no

Ai miei tempi queste cose sai

Non succedevano mai e poi mai

Niente era poi in discussione

e non parlavamo mai fra di noi

Ma perché hai fatto questo perché

Non lo capirò sai

Ma perché tutto questo perché

È troppo tardi oramai

Ma dove ho sbagliato però

Guarda che non lo so

Io ti ho sempre difeso

e non ti ho detto mai di no

Ora tu vieni a dirmi che io

ho sbagliato perché

non ho mai ascoltato quello che

era dentro di te

Ma dove ho sbagliato però

guarda che non lo so

io ti ho sempre difeso

e non ti ho detto mai di no

Ma dove ho sbagliato però

giuro che non lo so

perché in tutto questo tempo

non ti ho detto mai di no

Top


 

JOHNNY'S BACK SUMMER'S BACK

 

Tutti i dischi sparsi

sul pavimento di parquet

sogno un mondo che non c’è

Io disteso sul letto

a fissare ad occhi aperti

I disegni sul soffitto

Johnny’s back and summer’s back

vecchie storie di rock’n’roll

London California Mexico

E i ricordi fra le pagine

le sue storie oltre il confine

sono pezzi di azzurro

in questo posto sempre uguale

sia nel bene che nel male

Johnny’s back and summer’s back

vecchie storie di rock’n’roll

London California Mexico

Johnny’s back and summer’s back

ogni estate ha la sua storia

hey! G.L.O.R.I.A. Gloria

La sua storia per capire

molte cose su di me

Johnny’s back and summer’s back

Vecchie storie di rock’n’roll

London California Mexico

Johnny’s back summer’s back

Ogni estate ha la sua storia

Hey! G.L.O.R.I.A. Gloria

Johnny’s back summer’s back

Top


 

PASSIONE

Era stato un po’ per caso

come quando fai una cosa

la fai e basta e spesso è quella giusta

la strada e poi la notte

una scusa un po’ banale

per chiedere qualcosa di più

la passione è qualcosa

ma non si sa cosa che esplode dentro di te

e senti che questa è la vita

discesa e salita, è tutto quello che c’è

ma questa è passione e non è ragione e trascende

la vita si accende è un’emozione

che guarda il mondo

come se fosse altro da sé o dentro di te

ma è poi la nostra mente

che controlla tutto e niente

a dirci quello che è giusto o no

è la razionalità che non fa crescere i sogni

e li lascia perdere nella realtà

la passione è la vita che scorre

è qualcosa che corre e non si ferma più

è un fiume che incontra una cascata

energia liberata acqua bianca che viene giù

ma questa è passione e non è ragione e trascende

la vita si accende è un’emozione

che guarda il mondo

come se fosse altro da sé o dentro

la notte le mani la bocca

il cielo si tocca perché non ci sono le luci intorno

e c’è ancora tempo perché nasca il giorno

e torni in silenzio la quotidianità

è un segreto custodito gelosamente

che il nostro tempo ci ha regalato

Top


FRANCIS

 

Francis ma chi sei

sguardo strano come mai

non parli più neanche in italiano

respiri solo Winston blue

Francis hai bussato

alla mia porta io ti ho aperto

tu sei entrato ma non capisco

i tuoi occhi bassi distanti da me

Ma come mai

forse per fuggire via

da qualcosa che tu sai

non puoi fermarti mai

ma chissà chi sei

come sei arrivato qui

io non posso darti niente

niente più di quel che hai

Francis dove vai

la strada poi è così lunga

e non sai chi ti aspetterà

e il tuo silenzio chi lo aiuterà

Top


MA MALADIE

Sole sul cofano

l’asfalto che evapora

la strada che va

quell’estate non tornerà

Poi andare via

senza sapere

né dove né quando

correndo verso il mondo

Oui je suis dans la nuit

c’est ma maladie

Tus manos me saben tocar

como el cielo toca el mar

Poi c’erano loro

chissà da dove

chissà per chi

e trovarsi proprio lì

Scherzo del destino

capita perché

se tu cerchi il mondo

il mondo viene verso te

Oui je suis dans la nuit

c’est ma maladie

Tus manos me saben tocar

como el cielo toca el mar

Top


MI PARLERAI DI TE

Stanotte vieni via con me

andremo in giro soli io e te

con i fari che cercano la strada

Lascia tutto e non ti preoccupare

I tuoi problemi adesso non li puoi portare

cos’è rimasto della tua innocenza

di tutti i poster nella tua stanza

C’è quel posto lontano

dove si può stare

soli io e te

col tempo per parlare

Mi racconterai

le storie che

non ho saputo mai

mi parlerai

mi parlerai di te

se lo vorrai, se solo avrai

voglia di parlarne un po’

parlarne un po’

parlarne un po’ con me

Ma tua madre non ne parla più

quanto è difficile tornare indietro

a quell’ abbraccio forte

sempre al tuo ritorno

che giorno dopo giorno

è diventato

distanza infinita

e credevi che

le nostre parole

ti negavano la vita

e negavano

la tua libertà

il vero amore

il primo errore

il mondo no

il mondo no

il mondo no non ha un solo colore

Top

All right reserved by gtoclub.it